Postura: tutto quello che c’è da sapere.

Fin da piccoli ci viene inculcato di “stare dritti”: scoliosi e lordosi sono sempre dietro l’angolo, e nell’età della sviluppo la postura riveste un ruolo più che importante per la salute della nostra costituzione fisica.

Molto spesso, però, queste abitudini non sono seguite e sono sempre ancora molti i bambini che soffrono di scoliosi e lordosi, cattive manie che se non sono corrette in tenera età possono comportare seri problemi da adulti.

Sono infatti tante anche le persone che ormai divenute adulte e anziane soffrono di mal di schiena e dolori nelle parti lombari e dorsali costante, e continuano a mantenere il brutto vizio di stare seduti o in piedi in una posizione storta: basti solo pensare molti impiegati che in ufficio si siedono con il capo chino – cosa assolutamente da evitare – e lamentano spesso dolori alla schiena, alla spina dorsale e alla cervicale.

Ma la cattiva postura può essere corretta anche in età adulta?

 

Non è semplice rispondere a questa domanda. Spesso si crea moltissima confusione, ma si parte subito dal presupposto che la regola del “non è mai troppo tardi” non si applica molto facilmente: questo, attenzione, non significa che non c’è speranza di soluzione una volta cresciuti, ma che bisogna ricordarsi e tenere a mente che un fisico più giovane reagisce meglio ed è più facile da “raddrizzare”. Insomma, meglio agire finché si è in tempo, anche per evitare un domani visite da un fisioterapista o un’osteopata, o corsi di ginnastica posturale, o peggio riabilitazione (nei casi più gravi), soluzioni che tra l’altro non costano poco.

 

Vediamo innanzitutto di capire quali sono le tre patologie del sistema scheletrico che interessano nella spina dorsale:

  • Scoliosi: la scoliosi è una deformazione complessa della spina dorsale che invece di avere una struttura regolare presenta invece curve e storture lungo la lunghezza;
  • Cifosi: la cifosi è invece una curvatura della colonna vertebrale che assume una forma concava verso l’alto, ovvero la classica “gobba”.
  • Lordosi: e infine, la lordosi è una curvatura che porta la colonna vertebrale a incurvarsi in una forma concava verso il basso; è un problema abbastanza diffuso che è anche collegato a fastidiosi inestetismi nella zona addominale.

Tutte queste tre problematiche sono facilmente risolvibili dall’età infantile all’adolescenza; si possono anche risolvere in età adulta, ma richiedono un impegno maggiore e un intervento più incisivo.

Nel caso di bambini e adolescenti è assolutamente indispensabile, oltre al consulto di un ortopedico e di un medico dell’infanzia, praticare esercizi di ginnastica posturale che possono anche essere tranquillamente svolti a casa e senza l’ausilio di particolari strumenti. Qualora la situazione fosse davvero grave, ahimè, si potrebbe ricorrere all’uso del busto ma non abbiate paura perché si tratta solo di una situazione estemporanea, quindi non disperatevi. Certo, un simile intervento può essere un po’ più duro per quanto riguarda la vita sociale di un bambino, ma gli eviterà un domani sofferenze al sistema scheletrico e respiratorio.